Il dollaro di plastica? E’ australiano

dollariSe avete la buona abitudine di svuotare le tasche dei vostri jeans prima di infilarli in lavatrice non siete tra quelli che hanno perso decine di euro per disattenzione. I nostri soldi di carta si distruggono letteralmente a contatto con l’acqua, come è giusto che sia.

Se viveste dall’altro capo del mondo il problema non esisterebbe, neanche se foste dei surfisti e non aveste un posto sicuro in spiaggia dove lasciare le vostre banconote.

Perché in Australia, i dollari, che nello slang vengono chiamati bucks, sono fatti di plastica.

Proprio così! In realtà si tratta di propilene, un materiale che non si bagna e non si strappa…certo a meno che non decidiate di fare un tentativo armandovi di forbici!

Altra caratteristica di questi dollari che qualcuno potrebbe definire giocattolo è che non si stropicciano mai.

Se le banconote australiane destano la curiosità dei turisti che arrivano da tutto il mondo, le monete non sono certo da meno, perché se da un lato risalta la faccia della regina Elisabetta II, dall’altro c’è una sfilata dei tipici animali australiani. Il clamidosauro per i due centesimi, l’echidna per i cinque, l’uccello lira per i dieci, sui venti centesimi capeggia l’ornitorinco, i cinquanta invece hanno una doppia versione, quella con il canguro e quella con l’emù, sulla moneta da un dollaro i canguri sono addirittura cinque, mentre sui due dollari si torna alla storia dell’Australia ed è ben evidente l’immagine di un aborigeno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...