Dal Konglish all’Hinglish, il nuovo inglese globale nasce nel web

English-global-languageC’era una volta William Shakespeare e, per tanti anni (diciamo anche per tanti secoli), la lingua inglese subiva le influenze linguistiche di quello che è certamente uno dei più grandi scrittori di tutti i tempi. Poi arrivò la tecnologia e cambiò il modo di fare comunicazione e così, oggi, l’inglese della Regina, o quello della Bbc, strenua protettrice della pronuncia e della grammatica perfetta (basta seguire alcuni minuti del suo telegiornale per rendersene conto), sembra essere superato…almeno un po’.
In un mondo che, da Facebook a Twitter, dalle email agli sms telefonici, è ormai contraddistinto da una comunicazione essenzialmente digitale più che verbale, e in cui l’interconnessione mondiale tra persone che vivono in continenti diversi è la regola, si potrebbe davvero affermare che l’inglese sta diventando un’altra lingua.

Modificato, semplificato e arricchito dalle influenze di altri idiomi, l’inglese “digitale” degli internauti sta acquisendo caratteristiche proprie che lo rendono diverso dalla prestigiosa lingua inglese di Sua Maestà, tanto difesa dalla televisione pubblica britannica. Questa ha dato vita persino ad un’inchiesta che rafforza quanto detto in precedenza e che afferma che oggi più di due miliardi di persone appartenenti a paesi differenti “parlano” attraverso il web e stanno dando vita ad un idioma del tutto originale, con requisiti e peculiarità tutte sue.

Questo fenomeno, che vede “snaturare” la lingua inglese, era già in corso da anni nell’inglese parlato, tanto da portare qualcuno ad affermare che la lingua più diffusa del pianeta non è l’inglese, bensì il “broken English”, ossia l’inglese scorretto di chi non lo parla come un nativo ma l’ha imparato come seconda lingua.

C’è chi ha dato anche un nome a questa lingua di nuova generazione, ribattezzandola “globish”, un inglese globale, con un vocabolario ridotto e regole grammaticali semplificate, adattate appositamente per permettere ad esempio ad un coreano e ad un brasiliano di comprendersi facilmente. Negli ultimi anni Internet sta moltiplicando questa tendenza.

Come ha sottolineato tempo fa il professor Baron, docente di linguistica all’American University di Washington, il web libera le persone che non parlano inglese dalla nascita, o che quasi non lo parlano affatto, a usarlo con disinvoltura e in maniera significativamente diversa rispetto alla norma.

Si pensava che, diventando la lingua franca del pianeta, l’inglese avrebbe fatto scomparire poco a poco tutte le altre (con notevole timore da parte di filologi ed esperti linguisti) invece sta accadendo esattamente il contrario, le altre lingue distorcono l’inglese, reinventandolo in tanti nuovi slang.

Nel corso degli anni diverse sono le varietà di “English” nate nel web.
C’è l’Hinglish, degli indù; lo Spanglish, degli spagnoli e latinoamericani; il Konglish, dei coreani.

Nello specifico l’Hinglish (combinazione ibrida di svariati idiomi quali hindi, punjabi, urdu e, neanche a dirlo, inglese), oltre ad essere diventato la lingua unificante per gli indiani, si è talmente diffuso che, i diplomatici britannici hanno l’obbligo di studiarlo prima di essere inviati a New Delhi se non vogliono incappare nell’imbarazzo di non comprendere nemmeno una semplice mail.

Nei prossimi anni alla velocità a cui viaggia la rete, si prevede che la fetta di popolazione mondiale che comunicherà in inglese si amplierà notevolmente, trasformandolo sempre di più.

Bisognerà quindi continuare a studiarlo ed essere pronti ad ampliare il proprio lessico per tenersi al passo, soprattutto se si rientra nella categoria di coloro che parlano o interagiscono molto su Internet.

Un’ultima precisazione..l’Italianish è solo quello che usano quanti, nel nostro Bel paese, non hanno ancora capito che l’inglese va studiato per evitare figuracce.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...