St. George’s Day: Londra festeggia il suo Santo Patrono

St. George's DayNonostante sia nota per il divertimento e gli eventi mondani che è in grado di offrire, ogni anno nel mese di aprile Londra si riscopre fortemente devota al suo Santo Patrono, rendendogli omaggio con una serie di iniziative che durano per ben due giorni. Continua a leggere

“Sicily: Culture and Conquest”: il British Museum mette in mostra i tesori della Sicilia

Untitled-design-8-500x280“L’isola più grande nel Mediterraneo. La casa del monte Etna. Un centro culturale del mondo antico e medievale”: questo è lo slogan di “Sicily: Culture and Conquest”, la prima mostra del Regno Unito interamente dedicata all’arte prodotta in Sicilia. Continua a leggere

A quattrocento anni dalla sua morte il mondo festeggia William Shakespeare

Sono passati quattro secoli dalla sua morte, ma William Shakespeare continua a rimanere uno dei principali protagonisti della cultura mondiale. La sua eredità si ritrova ovunque nei teatri, al cinema, in tv e addirittura sui social network. Continua a leggere

“Afternoon Cream Tea”, una tradizione tutta british

68029Il tè sta agli inglesi come il caffè sta agli italiani. Ve ne avevamo già parlato tempo fa raccontandovi del famigerato “tè delle cinque”, o “five o’ clock tea” che dir si voglia.

Chiamatelo come vi pare, ma il succo del discorso non cambia. Ogni pomeriggio, da generazioni e generazioni, non c’è abitazione inglese che si rispetti in cui non si consumi “il rito”. Un bollente infuso di tè esce fuori dalla teiera per riversarsi in eleganti tazze di porcellana e regalare un “sacro” momento di riposo e condivisione. Continua a leggere

I misteriosi labirinti della London Tube

Embankment-small-681x1024Qualche settimana fa, parlandovi delle icone più rappresentative della Gran Bretagna ci siamo soffermati sulla London Tube, una delle reti metropolitane più lunghe al mondo, nonché un vero e proprio groviglio labirintico di percorsi sotterranei che fanno della Tube una città nella città.

A proposito di labirinti, da due anni a questa parte, i pendolari che ogni giorno “si calano” nell’intricato sistema metropolitano londinese sono accolti da una serie di singolari immagini di labirinti appese ai muri.

Inizialmente non sono stati in pochi a chiedersi da dove saltassero fuori i misteriosi dedali che giorno dopo giorno hanno cominciato ad invadere ogni singola stazione della capitale britannica. Continua a leggere

Il carnevale di Notting Hill

notting-hill-carnivalIn questi giorni basta fare un giro in centro per le strade di tutto il mondo per scoprire che il carnevale, anche prima del suo avvio ufficiale, previsto per domani, giovedì grasso, è già nel suo pieno. Bisogna anche dire che i festeggiamenti, in giro per tutto il mondo, hanno un calendario tutto loro. Continua a leggere

La storia dello champagne… parla inglese

cocktail-di-champagneÈ uno dei vini francesi più famosi al mondo, oltre che uno dei più costosi. Questo ci fa credere che vi starete certamente chiedendo perché oggi abbiamo deciso di parlarvi dello champagne, prodotto in Francia, nella omonima regione.

E’ semplice, al contrario di quanti molti pensano, l’invenzione dello champagne non si deve ai transalpini, ma ai loro “rivali” per eccellenza: gli inglesi. Continua a leggere

Un viaggio tra le icone e i simboli più rappresentativi della Gran Bretagna

londra-icone-piane-impostate_23-2147492279“Paese che vai icona che trovi” è proprio il caso di dirlo. Non esiste città al mondo infatti che non sia rappresentata da un simbolo o da un serie di simboli che la rende unica e inconfondibile.

Se questo è vero per qualsiasi luogo al mondo per la Gran Bretagna lo è ancor di più.

Dall’inconfondibile nero dell’Austin FX4, il taxi londinese per antonomasia, al rosso sgargiante delle Phone Booths (le cabine telefoniche inglesi) e del Routemaster, l’autobus a due piani più famoso al mondo. Dalla minigonna all’impermeabile Burberry, diventati pietre miliari della moda, la Gran Bretagna ha dato vita ad una serie infinita di icone e simboli che hanno fatto il giro del mondo e l’hanno resa inimitabile.

Ma andiamo a scoprirli nei dettagli. Continua a leggere

New Year’s Day Parade: la sfilata londinese che inaugura il nuovo anno

SK214608_942longEra la mattina del primo gennaio 1987 quando per la prima volta i fragorosi suoni di festa della New Year’s Day Parade svegliavano i londinesi ancora storditi dai festeggiamenti della notte di Capodanno.

Da quel momento in poi questa singolare parata è entrata a far parte della tradizione britannica divenendo l’attrazione principale di inizio anno. Continua a leggere