La Londra dei libri

too-many-booksSe siete amanti dei libri Londra può offrirvi molte sorprese. Non solo per la grande quantità di luoghi dove è possibile rivolgersi per deliziare le proprie curiosità e soddisfare i propri desideri di lettore (pensate che solo in Charing Cross Road, la strada che collega Trafalgar Square con la stazione di Tottenham Court Road, ce ne sono ben 9), ma anche per l’altissima specializzazione di molte di queste librerie. Sarà forse per via della notevole tradizione letteraria.

Ma oltre alle “piccole” librerie indipendenti cui diamo uno sguardo oggi, Londra pullula anche di grandi megastore, dei veri e propri grandi magazzini dei libri come Waterstone’s (che ha anche acquistato alcune famose e antichissime librerie londinesi) e Borders, la grande catena americana sbarcata diversi anni fa nella capitale britannica.

Dal 1797, la più antica libreria londinese (la seconda di tutta la Gran Bretagna) è Hatchard’s: una libreria elegante con piccole gallerie illuminate da luci soffuse che accolgono al loro interno una grande varietà di titoli anche in lingua straniera, fatta eccezione, però, per l’italiano (187 Piccadilly Circus; Tube: Piccadilly Circus). Continua a leggere