Termini inglesi nella lingua italiana

bandiera angloitaliaAvete mai fatto caso a quante parole inglesi infarciscano la comunicazione di tutti i giorni in Italia? Noi sì e abbiamo deciso di cominciare a passare in rassegna questo nuovo bagaglio terminologico che la stampa italiana sta contribuendo a diffondere al punto da far dimenticare gli eventuali equivalenti italiani. Se, infatti, in alcuni casi una nuova parola risponde a un nuovo bisogno lessicale (vale a dire che per esprimere concetti nuovi si cercano parole nuove), in altri casi esistono termini di uso consueto che hanno delle equivalenze in italiano assolutamente perfette (pensiamo a “goal”-“rete”, a “staff”-“personale” o ancora a “boss”-“capo”).

Insomma, quand’è stata l’ultima che avete chiamato “annunciatore” il vostro “speaker” preferito della radio? Continua a leggere

Modi di dire, italiani e inglesi a confronto

imgresVi sarà capitato di sentire o leggere, alcuni modi di dire britannici che in italiano sembrano non avere alcun significato. Non è detto infatti che alcune espressioni che per gli inglesi hanno un significato ben noto, ce lo abbiano anche in italiano facendo la traduzione esatta e viceversa.

Ecco dunque una serie di espressioni che potrebbero tornarvi utili per tradurre alcuni modi di dire. Perché tradurre una frase di questo tipo potrebbe farvi incorrere nel rischio di pronunciare qualcosa che non ha nulla di comprensibile agli anglofoni.
Continua a leggere